34^ Volterra - San Gimignano 30K - Raffaele Poto e Marco Spagnoli

Ci tenevamo a questa gara e per prepararla al meglio siamo partiti il giorno prima in un sorta di ritiro meditativo.
Il tempo di disfare le valigie e, a proposito di meditazione, prendiamo la direzione per l'abbazia di san Galgano. Ma lungo la via un' insegna ci colpisce "panini con la porchetta e vino rosso di bolgheri": dottó fermati, no Marco 2 atleti seri il giorno prima non mangiano la porchetta e sopratutto niente alcool. Ma sticazzi fermati. Panino con la porchetta io e lui che deve sempre strafare panino con lampredotto più 2 bicchieri di bolgheri. Dopo la visita all' abbazia con relativa spada nella roccia, si materializza un bar ristorante con assaggi vino di produzione propria: no non ci provare!!!! Ci ha provato e ha vinto. Tornati a Volterra orario di aperitivo, ormai addio ai buoni propositi, 2 rossi di bolgheri a testa e per concludere in bellezza "pici cacio e pepe" accompagnati da un rosso di San Gimignano. Per quanto riguarda la gara a parte la difficoltà dei primi 5 km di discesa con pendenze proibitive tra il 10 e il 12 % i restanti 25, sotto un acquazzone che ci ha seguiti fino a San Gimignano, sono andati giù facili facili senza problemi. Ora siamo sul pulman di ritorno a Volterra e indovinate dove andiamo a riintegrare? Perché io corro tanto per correre e sopratutto per mangiare e bere.

M&R

Grazie a chi crede in noi