FRABOLE - Correndo nel Tunnel delle Meraviglie - Report di Stefano Camarda

Oggi si è svolta la Frabole, gara competitiva da 12.5 km che parte da Framura, sale verso il Borgo di Anzo e procede dentro le vecchie gallerie della linea ferroviaria fino a passare a Bonassola e arrivare fino a Levanto dove si trova il giro di boa. Gara ben organizzata e con un percorso "particolare". La nostra Società oggi si è presentata compatta e numerosa: Sciacca 1h 1' 12", Masi 1h 10' 14", Morsini 59' 58", Garibaldi 56' 13", Camarda 57' 04", Leverone 1h 2' 15", Poto 1h 06' 41", Sanguineti 1h 01' 25", Mariani 1h 5' 51" Agostino 1h 12' 28", Moggia 1h 03' 15", Monteverde 1 h 00' 25".

Abbiamo quindi per il femminile: Morsini e Sciacca rispettivamente 1° e 2° assolute, Masi 1° di categoria. Segnalo anche il tempo di Valeskini Elisa 1 h 05' 56" che è arrivata 1° di categoria e solo per poco non ha corso con Entella, da oggi è iscritta con noi. Mentre per il maschile: Garibaldi 3° di categoria, Camarda 2° di categoria. Sicuramente una bella giornata di sport in buona compagnia.

AMICIZIA+CUORE+GAMBE

leggi di più

4^ Half Marathon Savona

Alla 4^ edizione della mezza Maratona di Savona presenti per l'Atletica Entella Running Maurizio Carli, Stefania Arpe, Luca Bratos, Marco Gonzi e Davide Sturlese.

Il caldo atipico di questi giorni di certo non li agevola,  comunque portano a casa lo stesso buoni risultati: in particolare sia lo Zio Mauri che Stefania guadagnano la terza posizione di categoria.

Già pronti per la prossima, magari con clima più favorevole.

Alè Entella Running.

leggi di più

Giro dell'Acquedotto Prato - Cartagenova e ritorno, Genova Prato

Bel gruppone oggi a Prato (GE) per la seconda prova del Giro dell'Acquedotto. Prato Cartagenova e ritorno, percorso di 10 km- Undici atleti dell' Atletica Entella Running, numero che ha permesso alla società di essere premita come terzo gruppo più numeroso- Presenti ARPE Stefania, ZAPPETTINI Flavio, CARLI Maurizio, BRATOS Luca, GARIBALDI Jacopo, OLIVA Daniele, STURLESE Davide, FANNI Marino, SCIACCA Alessandra, PARANUZZI Elio e MASI Tiziana.

 

Ottima prestazione della Stefania, seconda assoluta. Atleta in continua evoluzione, si migliora di gara in gara. Complimenti Stefy, continua a farci divertire.

 

Brava anche Alessandra. Non molla nulla. Il risultato di oggi è un ulteriore conferma delle sue qualità. Di nuovo sul podio, seconda di categoria. Complimenti anche per il sorriso con cui ti presenti all'arrivo, anche se stremata. La quota rosa di oggi si completa con Tiziana che conclude il percorso ampiamente sotto l'ora. Ed eccoli: Zappe e lo Zio Mauri, giungono insieme al traguardo, anzi Zappe mette il piede sul traguardo ben tre secondi prima del vecchietto. Entrambi quarti nelle rispettive categorie. Ottimo visto la qualità dei partecipanti. A seguire Luca che chiude con un buon 43'39''. Raggruppati in una manciata di secondi giungono al traguardo Jacopo Daniele e Davide. E poi.......Marino, bentornato al mondo gare. Sparito per qualche mese ritorna "quasi in forma". Complimenti. Poco dietro Elio, anche oggi una buona prova per lui.

 

Alè Entella Running

leggi di più

Trail dei Poeti -report di Alessandra Sciacca

Avrei voluto partecipare Venerdì 7/9, un po per sfida contro me stessa, alla mezza di Arenzano, dove proprio un anno fa l'ho conclusa con una frattura al metatarso, che mi ha portato, oltre che ad uno stop di quattro mesi, complicazioni post intervento. Ma niente, non sono riuscita a partecipare , così a quasi un ora dalla chiusura iscrizioni, ho deciso di aderire al Trail dei Poeti (SP) di 20 km con 1200 d+.

Una gara dura, con tante salite e scalini, forse ancora con una preparazione non adeguata, ma oggi correre a picco sul mare ha ripagato ogni fatica.

Siamo proprio fortunati a vivere in questi posti, dove possiamo passare dal mare ai monti in poco tempo.

Gara conclusa in 2.46.34" , premiata come 7a donna. Presente Arthur Gontarek, iscritto al Trail lungo; arrivato al ristoro che deviavava le due distanze ha deciso di rientrare. La cosa importante è sempre ascoltare le proprie sensazioni e divertirsi.

Gara organizzata molto bene, con pasta party finale.

Ora le nostre energie le concentreremo tutti insieme alla riuscita del nostro evento Andersen run.

Ancora una volta: amicizia, cuore,  gambe!!

Alė Entella running

 

Ale

leggi di più

XI Edizione Half Marathon di Arenzano -report di Raffaele Poto

...........Marco facciamo la mezza di Arenzano?

No no, fa caldo ci sarà traffico per il ponte.

Dai stranamente viene anche la Sara.

No, non sono in forma.

Non viene nemmeno Zappettini quindi non ti può battere.

No, non insistere non vengo.

C' é un ristorante 5 stelle su tripadvisor con birre top!

Ok stasera mi iscrivo.

Cosi ci iscriviamo alla mezza che patisco in modo particolare, riuscendo sempre a fare peggio dell'anno precedente. Percorso che parte da Arenzano per arrivare a Varazze e ritorno ad Arenzano.

A parte il mio "personal worst", ottimo risultato di Sara Crivellari che ha ottenuto il secondo tempo di categoria e la conferma di Marco Spagnoli che ha trovato un ottima birra artigianale al lampone.

Dell' Atletica Entella Running erano presenti anche Stefania Arpe che, non paga di Busalla 24 ore prima,  ha scippato l`ennesimo trofeo... classificandosi prima della sua categoria, ottime prospettive in vista dell`Andersen Run tra un mese esatto..

Oltre alla quota rosa che ha dato lustro alla società, presenti anche Daniele Oliva e Giovanni Razzetta-

leggi di più

Memorial Roberto Barbieri -Busalla-

Ieri sera a Busalla, per al Memorial  "Roberto Barbieri", presenti Stefania Arpe, Flavio Zappettini e Artur Gontarek.

Gara  di poco meno dei 6 chilometri dichiarati e su percorso  abbastanza veloce. Ottima prestazione di Sefania, giunge al traguardo terza donna assoluta in 20'36''. Zappe sempre tra i primi, conclude in 19'53'' in 17^ posizione assoluta.  buona anche la prova di Artur, ferma il cronometro su 22'12''.

Alè Entella Running

leggi di più

Marcia Anello di Coreglia - Report di Max Monteverde

Stamattina bella e divertente gara a Calvari in occasione dell' Expo Fontanabuona, chiamata marcia dell' anello di Coreglia . Percorso con un po' di asfalto all' inizio e alla fine e salite e discese miste di asfalto e sterrato a volontà con scalini, erba e altro. C'è ne erano per tutti i gusti, Ottimo il  ristoro. E come sempre ci siamo difesi bene con l'ottimo secondo posto femminile di Ale Sciacca e il premio come gruppo più numeroso. Hanno partecipato e si sono distinti anche Luca Bratos, Arthur, Gontarek, Elio Paronuzzi, Max Monteverde, Tiziana Masi e Jacopo Garibaldi. Alla prossima!!!

by runner Max

leggi di più

UTMB - Ultra Trail Monte Bianco -Report di Roberto Alessandrini

Questa è un’avventura che ancora non è terminata. Non può essere terminata.

Sono là sotto l’arco dell’UTMB a Courmayeur a pochi secondi dallo start e  l’elicottero sospeso in aria a pochi metri sopra noi e Vasco che canta ‘senza parole’

La salita della  Val Veny dorata e scintillante al sole del mattino costeggia le lingue di ghiaccio  del Bianco.

Sono ancora lì a ricevere gli applausi i sorrisi della gente in attesa arroccata sulle pietre del piccolo San Bernardo.

La discesa lunghissima di 10k per arrivare a Bourg-Saint-Maurice. Il temporale e le raffiche di vento ci inseguono il tempo diventa cattivo.

Torniamo in quota ormai è notte. La nebbia fitta danza con  mille goccioline diafane davanti alla mia frontale. Il sentiero è un magma lunghissimo fangoso che tira sempre più giù. Le dita non sentono quasi più la testa dei bastoncini. Le vesciche sulla pianta dei piedi mi tormentano sempre più.

Sento attutite da qualche parte i muggiti di un pascolo e le campanelle che riportano alla vita. Ma le mucche non dormono mai?

Alla base soccorso di Cormet de Roseland il medico aspira con siringa, schiacciando vigorosamente le bolle per far uscire il siero..gli ho fatto una foto almeno quando penso di passare brutto momento guarderò quell’immagine e allora tutto diventerà più bello.
Al freddo albeggiare scendo a Nôtre dame de la Gorge. Lì ci portavo sempre mia mamma in estate e infatti mi stava aspettando seduta sulla panchina da tanto tempo ormai col suo bel sorriso dolce e mi incoraggiava a non mollare.
Sono ancora lì ad affrontare l’ultima salita. Il temibile vertikal del Tricot di 600d+ un delizioso cadeaux che gli organizzatori ci fanno dopo 6500d+ fatti.
I primi chalet di Chamonix mi arrivano davanti.  Sto solo camminando zoppicando e mi vergogno.

Perché la gente mi applaude e grida il mio nome? Voglio rimanere ancora lì. In mezzo alle urla di incitamento ai ‘bravóó’ agli applausi ai sorrisi ai selfie al rumore assordante metallico ritmato delle mani che battono sui cartelloni e tutti che mi guardano.

Sono a pochi metri dall’arco di arrivo  che incornicia  la chiesa di Chamonix-Mont-Blanc e ai lati i poggioli delle case grigie e marroni dell’Ottocento rigonfie di bandiere e gerani rossi.
Questa è un’avventura che non è ancora terminata. Non può essere terminata. E non finirà.

leggi di più

Grazie a chi crede in noi